Books

Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina

Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina Le tragicomiche avventure di un imprenditore italiano in Cina alle prese con l apertura di un ristorante Dal disbrigo di tutte le formalit necessarie all avvio dell attivit al ristorante in funzione

  • Title: Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina
  • Author: Giovanni Messina
  • ISBN: 1479285404
  • Page: 470
  • Format:
  • Le tragicomiche avventure di un imprenditore italiano in Cina alle prese con l apertura di un ristorante Dal disbrigo di tutte le formalit necessarie all avvio dell attivit al ristorante in funzione, con il protagonista di volta in volta alle prese con burocrazia, corruzione, uffici di cui non si capiscono le mansioni, ditte e fornitori tutt altro che irreprensibili e costumi spesso difficili da decifrare Un susseguirsi di situazioni surreali e una galleria di personaggi esilaranti nella Cina del grande cambiamento.

    • [PDF] Download ↠ Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina | by ☆ Giovanni Messina
      470 Giovanni Messina
    • thumbnail Title: [PDF] Download ↠ Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina | by ☆ Giovanni Messina
      Posted by:Giovanni Messina
      Published :2019-05-21T12:09:09+00:00

    About "Giovanni Messina"

    1. Giovanni Messina

      Giovanni Messina Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Storia Di Un Ristorante Italiano in Cina book, this is one of the most wanted Giovanni Messina author readers around the world.

    939 Comments

    1. Durante la lettura di questo libro mi è sorta spontanea la domanda: "ma com'è possibile che i cinesi siano la potenza che sono?". Perchè questo cuoco/imprenditore italiano che voleva aprire un ristorante in Cina s'è scontrato con tutti i difetti di quella società, riuscendo alla fine anche a riderne.Ah, non rovinerò la lettura a nessuno, dico solo che nel libro l'autore dà la sua risposta alla mia domanda.


    2. Stile semplice ma efficacissimo nel raccontare le vicissitudini dell'apertura di un ristorante italiano in Cina. L'ironia e una massiccia dose di pazienza hanno salvato l'autore da un esaurimento nervoso. Divertimento in tutte le pagine, ma è riso amaro! Interessantissimo per conoscere un paese che è così cambiato negli ultimi decenni da diventare forse un po' troppo simile a noi


    3. L'autore non si propone come esperto di Cinanè come il nuovo marco PoloHa fatto un'esperienza e l'ha scrittaMi è piaciuto, lo stile è personale, denso (purtroppo per lui)di "cinesate" Scorrevole e simpaticoBello, lo consiglio


    4. Ironico, scatta una fotografia di un'esperienza di business gastronomico al contrario, dall'Italia alla cina, racconta le vicissitudini giorno per giorno dell'apertura di un ristorante italiano in cina, con tutte le difficoltà del sistema legislativo e lavorativo cinese. Leggero e e ben scritto.


    5. Non si parla della cina turistica, ma di quella che si trova ad affrontare chi nel paese ci va con la speranza di fare fortuna. L'idea di questo libro diario resoconto è carina, anche se a tratti il testo risulta un po' noioso. Molti aspetti del carattere dei cinesi viene tratteggiato molto bene, e, specie per chi ne ha avuto a che fare, scatta in automatico un senso di solidarietà verso l'autore.


    6. Molto piacevole da leggere, corre veloce e vorresti vedere come va a finire. Non e' certo un giallo ma ti trascina comunque. Molto istruttivo perche' la cultura cinese, e soprattutto le sue abitudini di vita, non si conosce davvero, anche se siamo attorniati da frotte di cinesi. Sicuramente mi rimarranno in mente alcune descrizioni.


    7. non e' necessario spendere tante parole per definire il libro.mplice ,simpatico veloce e vero! dopo 4 anni di vita in Cina non posso che sorridere e rivedere negli episodi del libro quello che normalmente succede ad un occidentale quando ,per la prima volta ,si avvicina (non in vacanza) ,al mondo cinese.


    8. esilarante a tratti,ma alla lunga fin un po' noioso.Comunque una lettura consigliata in momenti in cui non si ha voglia di immergersi in letture troppo impegnative


    Leave a Comment